Concorso straordinario, ecco le indicazioni del Ministero sui tamponi

Dopo la nostra richiesta di chiarimenti, da viale Trastevere arriva finalmente la nota informativa

giovedì 11 febbraio 2021
Ieri il Ministero dell’Istruzione ha inviato agli Uffici Scolastici Regionali alcune disposizioni precauzionali a cui oggi si è aggiunto il verbale del CTS in merito al protocollo da adottare.
Nel suo parere, il CTS evidenzia l’esigenza di evitare spostamenti verso le Regioni eventualmente classificate a livello di rischio alto e suggerisce, in tal caso, di procedere alla ridefinizione del calendario delle prove.
Le sedi concorsuali collocate nelle “zone rosse” possono essere mantenute per i candidati che vi risiedono, fermo restando la necessità di ricollocare in diversa sede concorsuale – che si trovi in area non ad alto rischio della stessa regione – gli altri candidati.
I candidati che provengono dalle “zone rosse” e quelli che sostengono la prova in sedi collocate nelle “zone rosse” devono presentare il referto del tampone – rapido o molecolare – effettuato nelle 48 ore precedenti la data di svolgimento delle prove.
Gli altri candidati dovranno comunque presentare l’autodichiarazione reperibile nell’apposito spazio informativo della procedura concorsuale.
In allegato il testo delle due note ministeriali, l´avviso per i candidati e la nuova autodichiarazione

Allegati

Sorgente: Concorso straordinario, ecco le indicazioni del Ministero sui tamponi

Related Posts

Organici, inaccettabile la mancata riduzione del numero di alunni per classe
Covid: protocolli di sicurezza invariati se non interviene il CTS
Trasparenza della pubblica amministrazione vittima degli apparati burocratici
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: